Como, il futuro e le Pa al via un ciclo di incontri a Palazzo Cernezzi

Servizi digitali, comunicazione, procedimenti, gestione del territorio. Queste le tematiche che saranno affrontate nel ciclo di incontri “In un futuro prossimo” organizzato dal Comune di Como e dedicato al proprio personale dirigente. Il primo appuntamento è fissato per il 30 gennaio e in quell’occasione si parlerà di pubblica amministrazione, cittadini e servizi digitali con Michele Benedetti, del dipartimento di Ingegneria Gestionale del Politecnico di Milano, Cosimo Carbonelli, direttore Sviluppo software di Keisdata,  Mariano Fadda, sostituto procuratore della Repubblica del Tribunale di Como, Giovanni Fazio, direttore Sistemi Informativi, Programmazione e Controllo di Gestione di Palazzo Cernezzi. Gli incontri, in quanto collocati nell’ambito della formazione, non prevedono la presenza di pubblico ma al termine del percorso, tutte le relazioni saranno poi pubblicate sul sito del Comune. “Le pubbliche amministrazioni – spiega Lorenzo Spallino, assessore all’Urbanistica, Informatizzazione e Digitalizzazione procedure –  sono accusate di non “fare” cultura e al tempo stesso sono destinatarie delle richieste più svariate di patrocinii e contributi. Una curiosa lettura del principio di sussidiarietà che pone fine alle ambizioni delle pubbliche amministrazioni di essere qualche cosa di più di gestori di procedure e al tempo stesso attribuisce magicamente valore a qualsiasi iniziativa privata cui si accompagnino patrocinii e fondi pubblici, dove il controllo si sposta dal “cosa” al “quanto”.  Proprio perché convinti che non sia così o che, almeno, non dovrebbe esserlo, abbiamo organizzato un ciclo di incontri di formazione in Comune di Como per parlare non del domani ma del dopodomani, mettendo attorno a un tavolo persone competenti ma soprattutto curiose”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Como, il futuro e le Pa al via un ciclo di incontri a Palazzo Cernezzi Como, il futuro e le Pa al via un ciclo di incontri a Palazzo Cernezzi ultima modifica: 2014-01-21T19:05:50+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento