Il maltempo mette in ginocchio il Modenese tra danni e sfollati

Si è reso necessario aprire ben 6 centri di accoglienza a Modena, Carpi, Medolla e Mirandoli dove sono state assistite 270 persone alle quali si aggiungono 250 persone alle quali la Protezione civile ha trovato sistemazione negli alberghi, mentre altri 70 persone tra anziani e non autosufficienti sono state sistemate in strutture sanitarie dal 118.

Gli allagamenti hanno raggiunto la provinciale 2 Panaria intorno a Bomporto, tra cui la zona artigianale e lambendo la frazione di Solara. Allagata anche un’ampia zona tra il Naviglio e il Panaro a sud di Bastiglia e Bomporto fino a Villavara e nei pressi di Albareto, per ora risparmiato dalle acque.

Restano chiuse la strada provinciale 2 Panaria bassa nel tratto tra Camposanto e Modena e la statale 12 Canaletto tra Bastiglia e Modena. Chiusa anche la provinciale 1 tra Sorbara e Bomporto.

Chiusi anche il ponte Alto e ponte dell’Uccellino a Modena sul Secchia, il ponte di Finale Emilia sul Panaro e il ponte vecchio di Navicello. Riaperti il ponte tra Ravarino e Bomporto sulla provinciale 1 e il ponte Motta a Cavezzo.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento