Palermo, prorogato il contratto per 612 lavoratori a tempo determinato del Comune

Saranno prorogati, senza aggravio di costi per l’Amministrazione comunale e per cinque anni i contratti dei 612 lavoratori a tempo determinato del Comune di Palermo. Lo ha deciso la Giunta comunale con una delibera approvata nel corso dell’ultima seduta.

“E’ l’importante risultato – afferma il Sindaco – del lavoro fatto dall’Amministrazione comunale per ottenere a livello nazionale una deroga alla normativa sul blocco delle assunzioni. In questo caso è infatti evidente che non si tratta di nuove assunzioni e che non vi sarà un aggravio di costi per l’Amministrazione”.

I lavoratori che beneficeranno complessivamente di questo provvedimento sono in totale 656: 612 sono i lavoratori a tempo determinato, inseriti nella delibera pubblicata ieri e i cui contratti precedenti andavano in scadenza fra il 19 gennaio e il 31 dicembre; i restanti 44 sono ex articolisti, la cui proroga avverrà dopo la pubblicazione della Finanziaria regionale che ha permesso anche in questo caso il rinnovo.

Nel dettaglio queste le mansioni ed i compiti svolti dai lavoratori a tempo determinato all’interno dell’amministrazione cittadina: 140 tecnici (architetti, geometri, progettisti), 160 esperti amministrativi, 175 agenti di Polizia Municipale, 51 istruttori contabili, 50 insegnanti nelle scuole materne, 40 educatori e 4 nutrizionisti (addetti al servizio mensa) negli asili nido, 4 agronomi, 20 assistenti sociali, 3 operatori fotografici e 6 psicologi.

“Abbiamo ottenuto un importante risultato – conclude Orlando – perché se da un lato garantiamo maggiore serenità a questi lavoratori e alle loro famiglie, dall’altro garantiamo a tutta la città la corretta prosecuzione dei servizi che essi svolgono per la comunità”.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento