Genova, frana di Nervi senso unico sull’Aurelia e transito dei treni su binario unico

La frana che si è verificata a Nervi, al confine con il comune di Bogliasco, ha coinvolto alcune case di antica costruzione lungo una pendice di proprietà privata interessando la statale Aurelia e la ferrovia. I tecnici della Pubblica Incolumità, la Protezione Civile comunale, la Polizia Municipale sono intervenuti immediatamente disponendo l’evacuazione degli abitanti che hanno trovato autonomamente una sistemazione alternativa. Sul posto si sono recati il sindaco Marco Doria, l’assessore alla Protezione Civile Giovanni Crivello, l’assessore all’Ambiente Valeria Garotta, la responsabile della Protezione Civile Monica Bocchiardo, l’ingegner Stefano Pinasco, altri tecnici del Comune, il Presidente del Municipio Levante Nerio Farinelli e l’assessore municipale Michele Raffaelli.

A scopo precauzionale il Comune ha interdetto il transito sulla careggiata a mare della via Aurelia nel tratto interessato e ha istituito un senso unico alternato regolato da semaforo su quella a monte.
Per parte loro, i tecnici di Rfi inizialmente hanno interdetto il passaggio dei treni su entrambi i binari e successivamente hanno disposto il transito su un unico binario a velocità rallentata.
La zona viene tenuta costantemente sotto monitoraggio dalla Protezione Civile e da Rfi.
E’ stato stabilito un coordinamento tra Comune, Regione, Prefettura e Rfi per valutare le cause del movimento franoso e gli interventi necessari alla messa in sicurezza, a cominciare dalla transitabilità della via Aurelia e della ferrovia. Sarà effettuato un nuovo sopralluogo tecnico per accertare le condizioni e gli interventi più urgenti.
9 su 10 da parte di 34 recensori Genova, frana di Nervi senso unico sull’Aurelia e transito dei treni su binario unico Genova, frana di Nervi senso unico sull’Aurelia e transito dei treni su binario unico ultima modifica: 2014-01-19T21:16:11+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento