Crollo palazzina Matera, garantire casa a sfollati

Ad una settimana dal crollo del palazzo di vico Piave che ha provocato la morte di una nostra concittadina, mi sembra doveroso in qualità di consigliere comunale di Matera fare una riflessione su quanto accaduto e lanciare un appello alla Regione Basilicata affinchè possa dare un contributo concreto a coloro che hanno perso la casa o sono stati costretti ad uscire dalle proprie abitazioni e sono ospitati dalla Caritas piuttosto che in alberghi oppure presso parenti e amici”.
A sostenerlo il consigliere comunale di Matera del Gruppo misto, Giovanni Angelino che chiede al presidente Pittella e all’assessore regionale alle infrastrutture Berlinguer “di trovare con urgenza i fondi e approvare un provvedimento urgente e straordinario per consentire a coloro che hanno perso la propria casa di poter quanto prima rifarsene un’altra.
Non mi sembra opportuno continuare a cercare i presunti responsabili di questa vicenda perché a questo ci dovrà pensare la Magistratura”. La generosità dei materani che si sta concretizzando con una serie di iniziative, su tutte quelle portate avanti da Caritas e Unitalsi con l’attivazione di due conti correnti bancari per favorire l’invio di contributi economici a favore dei cittadini coinvolti dal crollo della palazzina di vico Piave.
Adesso tocca alla Regione dimostrare la stessa sensibilità manifestata a seguito per esempio della frana che ha colpito Montescaglioso. E’ vero che in questo caso non siamo di fronte ad una calamità naturale ma si tratta di un episodio eccezionale e come tale va affrontato”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Crollo palazzina Matera, garantire casa a sfollati Crollo palazzina Matera, garantire casa a sfollati ultima modifica: 2014-01-18T17:04:47+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento