Apprensione per la scomparsa in Libia degli operai calabresi Francesco Scalise e Luciano Gallo

I due edili erano nella zona della località Derna della Cirenaica. Si trovano nel Paese nordafricano per eseguire dei lavori con una società. Ieri Francesco Scalise e Luciano Gallo sono usciti con il loro furgone per eseguire dei lavori e non hanno fatto più rientro. I due operai sono residenti in due diversi comuni della provincia di Catanzaro.

Il furgone con gli attrezzi da lavoro utilizzati dai due operai edili scomparsi in Libia è stato trovato abbandonato. Il furgone era in una zona isolata. Il ritrovamento è stato effettuato da alcuni operai della General World, l’impresa edile per la quale lavorano i due catanzaresi.

Gli operai hanno cercato i loro due colleghi nella zona adiacente a quella del ritrovamento del furgone, ma non hanno trovato alcuna traccia. I familiari degli operai stanno tentando di mettersi in contatto con loro, ma al momento ogni tentativo è risultato vano.

Francesco Scalise è originario di Pianopoli, mentre Luciano Gallo è di Feroleto Antico.

9 su 10 da parte di 34 recensori Apprensione per la scomparsa in Libia degli operai calabresi Francesco Scalise e Luciano Gallo Apprensione per la scomparsa in Libia degli operai calabresi Francesco Scalise e Luciano Gallo ultima modifica: 2014-01-18T12:16:41+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento