Calcio Catania, De Canio esonerato. Maran Bis

maranIl Catania decide di cambiare ancora….era ora!!!… Dopo 8 sconfitte, 2 pareggi e 2 vittorie, è stata fatale anche l’ultima battuta d’arresto, l’umiliante eliminazione dalla Coppa Italia per mano del Siena (1-4), squadra di categoria inferiore e per di più davanti al proprio pubblico…Esonerato De Canio, al suo posto richiamato Rolando Maran che era stato esonerato lo scorso ottobre. Una marcia indietro del presidente Pulvirenti che aveva sempre escluso questa eventualità e in qualche occasione aveva persino addossato a Maran le responsabilità dei tanti infortuni capitati a causa di una errata preparazione atletica. Il tecnico materano è stato pesantemente contestato nella partita di coppa, “De Canio non ti vogliamo”, “De Canio via subito”, ma contestata pura la squadra, “Andate a lavorare”, “Vogliamo la primavera”. Umiliato dal Siena, il Catania esce dalla Coppa Italia alla prima apparizione. Ma la legge del calcio è questa, a pagare è sempre l’allenatore. Erano stati fatti pure i nomi di Ferrara e Di Carlo ma alla fine ha prevalso la linea dell’usato sicuro. Oggi Maran, arrivato in città alle 11, alle 15 ha guidato il primo allenamento in vista della prima partita del girone di ritorno che si disputerà domenica al Cibali contro la Fiorentina dell’ex Montella, sostituito lo scorso anno proprio da Maran. Con De Canio si congedano anche il vice allenatore Roberto Rizzo ed i collaboratori tecnici Filippo Orlando e Paolo Pavese. Sull’umiliante partita di mercoledì, è meglio sorvolare, troppi errori, con un Siena che ottiene senza fatica una vittoria sacrosanta. Lo capisce il “Massimino” che applaude la squadra toscana. Da segnalare l’esordio dell’argentino Rinaudo in rossazzurro. Con Maran, torna a far parte dello staff tecnico anche Christian Maraner, allenatore in seconda. 

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lucio Di Mauro

Giornalista - Presentatore Conduttore TV - Critico Teatrale e Cinematografico - Iscritto Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani

Lascia un commento