Resta il taglio dei tribunali la Corte Costituzionale boccia il referendum

85

Dichiarata inammissibile la richiesta, presentata da alcuni consigli regionali, di indire un referendum abrogativo della riforma della geografia giudiziaria. Rimangono quindi i tagli alle sedi periferiche dei tribunali, provvedimento applicato per ridurre la spesa pubblica.