Summa e Cillis su sicurezza Centro Oli Viggiano

“L’incidente avvenuto al centro olio di Viggiano pone molti interrogativi sulla sicurezza all’interno del Centro olio per tutti i lavoratori”. Lo dichiarano Summa e Cillis della segreteria Cgil Potenza.
“I lavoratori del centro olio di Viggiano – aggiungono – durante la prestazione di lavoro hanno vissutiomomenti di forte tensione e paura in quanto al black-out generale interno al centro olio hanno avvertito un forte boato e le vibrazioni delle strutture, paragonate ad una scossa di terremoto, dopo qualche minuto si è sentito l’avvisatore acustico dell’emergenza, previsto dal piano di sicurezza, di evacuazione dei fabbricati.
I lavoratori si sono radunati all’esterno del centro olio per l’intera giornata in attesa di risposte sull’accaduto e su come e se riprendere il lavoro domani mattina, ma non sono arrivate risposte. Come CGIL di Potenza – aggiungono i due sindacalisti – riteniamo fondamentale e necessario che l’ENI faccia piena luce sull’accaduto affinché i lavoratori possano prestare l’attività lavorativa in totale sicurezza per la salute e per le condizioni di lavoro, e che le Istituzioni Regionali attivino urgentemente tutte le iniziative necessarie per ottenere il pieno rispetto delle norme in materia di rispetto ambientale e di sicurezza per la salute”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Summa e Cillis su sicurezza Centro Oli Viggiano Summa e Cillis su sicurezza Centro Oli Viggiano ultima modifica: 2014-01-14T03:00:13+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento