Firenze, che fine hanno fatto gli impegni richiesti dal Consiglio sui Nidiaci?

“Aderisco alla manifestazione del 16 gennaio a sostegno della difesa degli spazi pubblici della città e in particolare del quartiere dell’Oltrarno”. Lo afferma il Consigliere comunale Tommaso Grassi – Non solo aderisco, ma sarò presente e mi adopererò perché tutti i cittadini di Firenze possano partecipare alla manifestazione che si terrà il prossimo giovedì 16 gennaio. Le motivazioni della mia adesione sono molteplici, – continua Grassi – non solo l’opera di delegittimazione del consiglio comunale da parte del Sindaco Renzi va avanti: non si è saputo più nulla dall’approvazione della mozione in Consiglio il 9 settembre scorso e che chiedeva all’Amministrazione impegni concreti, rapidi e risolutivi per la vicenda dei Nidiaci. Non è sufficiente per il Comune dare l’illusione che si stia lavorando nella direzione richiesta dai cittadini e dall’altra permettere che si effettuino lavori edili dal privato, invadendo il suolo di proprietà pubblico, senza dire una parola in merito, non chiarire una volta per tutte che fine farà la richiesta di cambiare la destinazione urbanistica e aprendo di fatto ad una speculazione edilizia, ignorando completamente tutti i cittadini, i comitati dell’Oltrarno e tutti i Consiglieri comunali che nel corso degli anni si sono espressi chiaramente per un uso pubblico del complesso dei Nidiaci, ludoteca e giardino compresi.”

Lascia un commento