Potenza, Sel propone di ridurre della metà le spese per l’esercizio del mandato

In occasione della prima riunione del Consiglio regionale oggi, il consigliere regionale di Sel Giannino Romaniello annuncia la presentazione di una proposta di legge “che ha l’obiettivo di ridurre del cinquanta per cento l’importo assegnato a ciascun consigliere per le spese di esercizio del mandato al fine di finanziare, con le conseguenti economie, l’attivazione di una o più collaborazioni attestate ai Gruppi consiliari e a disposizione di ciascun consigliere per lo svolgimento dell’attività politica”.

“In tal modo – evidenzia Romaniello -, l’utilizzo delle risorse pubbliche messe a disposizione per garantire l’attività politica sarà vincolato all’attivazione di contratti di lavoro, nel rispetto di norme e leggi vigenti in materia. Tali contratti di collaborazione, pur se in capo direttamente all’amministrazione, fatto che garantisce una maggiore trasparenza rispetto al passato, non daranno né possono far maturare alcun diritto all’inquadramento nei ruoli pubblici, cosa che può avvenire solo tramite concorso pubblico”.

Romaniello annuncia che sarà, inoltre, ripresentata “la proposta di legge che prevede un contributo per la rimozione delle piccole quantità di amianto, proposta che non è stato possibile approvare nella precedente legislatura in ragione dello scioglimento anticipato del Consiglio regionale”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Potenza, Sel propone di ridurre della metà le spese per l’esercizio del mandato Potenza, Sel propone di ridurre della metà le spese per l’esercizio del mandato ultima modifica: 2014-01-13T09:00:55+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento