L’Aquila, il direttore Confcommercio Celso Cioni si è barricato nella sede Bankitalia

Ha annunciato l’inizio dello sciopero della fame e della sete e ha detto di avere con sé “benzina e accendino” e di essere pronto a usarli “se verranno forzate le porte del bagno” dove si è chiuso. Voglio lanciare, ha fatto sapere, “un grido di dolore dei piccoli commercianti di questa martoriata città”.

9 su 10 da parte di 34 recensori L’Aquila, il direttore Confcommercio Celso Cioni si è barricato nella sede Bankitalia L’Aquila, il direttore Confcommercio Celso Cioni si è barricato nella sede Bankitalia ultima modifica: 2014-01-13T12:39:43+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento