Santa Severina, uomo di 64 anni trovato cadavere in un ruscello alla periferia di Cotronei

Il sessantenne, insieme ad altre due persone, un giovane di 30 anni anche lui di Santa Severina e una donna di 52 anni di San Giovanni in Fiore, si era allontanato la notte scorsa da una clinica privata di Cotronei dove sono ricoverate persone affette da problemi psichici. Appena scattato l’allarme i Carabinieri della stazione di Cotronei, ai quali si sono poi aggiunti i colleghi della compagnia di Petilia Policastro e gli agenti del Corpo forestale dello Stato, hanno avviato le ricerche in tutto il paese. Le ricerche si sono concluse con il ritrovamento del cadavere dell’anziano in un ruscello che scorre in fondo ad un vallone, adiacente al depuratore della città. Per raggiungere la vittima è stato necessario richiedere l’intervento dei vigili del fuoco che hanno calato nel dirupo un loro uomo. Dopo un primo esame esterno del cadavere il medico ha escluso che l’anziano abbia subito colpi o altri traumi violenti ipotizzando, quindi, una morte accidentale provocata dalla caduta nel burrone. Il pm Carluccio, in ogni caso, ha disposto l’esame autoptico per dissipare qualsiasi dubbio sulle cause del decesso.

Proseguite le ricerche degli altri due scomparsi nelle zone limitrofe, particolarmente difficili per la presenza di una fitta boscaglia. Di lì a poco il ragazzo e la donna sono stati ritrovati impigliati fra i rovi, infreddoliti per la notte trascorsa all’addiaccio, contusi e graffiati ma tutto sommato in buone condizioni.

9 su 10 da parte di 34 recensori Santa Severina, uomo di 64 anni trovato cadavere in un ruscello alla periferia di Cotronei Santa Severina, uomo di 64 anni trovato cadavere in un ruscello alla periferia di Cotronei ultima modifica: 2014-01-11T19:15:31+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento