Lucca, il personale è il vero valore aggiunto della sanità

“E’ il personale il vero valore aggiunto della nostra sanità. Questo è un tema che mi è molto caro. Le esperienze delle persone sono molto importanti e noi vogliamo cercare di valorizzare al meglio la crescita professionale del personale”. E’ quanto ha detto l’assessore al diritto alla salute Luigi Marroni, che oggi pomeriggio ha incontrato il personale dell’azienda sanitaria 2 di Lucca. All’incontro erano presenti il direttore generale della Asl Antonio D’Urso, il direttore sanitario Joseph Polimeni e il direttore amministrativo Alessia Macchia. Si è trattato di una riunione di lavoro, in cui la direzione ha illustrato il percorso dell’azienda, la riorganizzazione aziendale, i risultati raggiunti e le sfide ancora aperte, il bilancio e i percorsi amministrativi a supporto della nuova organizzazione. Molti gli interventi di dirigenti e dipendenti della Asl.

“Abbiamo dovuto fronteggiare un periodo molto difficile – ha ricordato l’assessore – Nonostante le difficoltà e i tagli a livello nazionale, siamo impegnati nella riorganizzazione e razionalizzazione del nostro sistema sanitario. Stiamo lavorando sulle liste di attesa, e abbiamo in cantiere un progetto per migliorare il rapporto con i cittadini. Dopo il periodo difficile, questo è l’anno del rilancio. La sanità toscana è e resta una sanità pubblica, per tutti, di alta qualità”.

Marroni si è complimentato con la Asl di Lucca per come è stata affrontata l’innovazione tecnologica, la cartella clinica elettronica, ecc. Ha toccato infine il tema del nuovo ospedale: “Quella dei quattro nuovi ospedali è un’opera colossale. I difetti emersi nei due ospedali già realizzati potranno essere evitati nei due che ancora devono essere inaugurati, Lucca e Massa”. E ha fatto i complimenti a Lucca per come è stata condotta la comunicazione ai cittadini sul nuovo ospedale.

9 su 10 da parte di 34 recensori Lucca, il personale è il vero valore aggiunto della sanità Lucca, il personale è il vero valore aggiunto della sanità ultima modifica: 2014-01-10T19:17:56+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento