Vicchio, il cosentino Michelangelo Bissola travolto e ucciso da un treno

Fatale un’imprudenza. L’uomo residente a Capannori credeva di essere in ritardo ed ha attraversato i binari in superficie, anziché usare il sottopasso, per raggiungere il treno in tempo. E’ stato travolto dallo stesso convoglio nella stazione ferroviaria di Vicchio e poi è morto. E’ quanto ricostruito dalla Polfer sul decesso di Michelangelo Bissola, 38 anni, originario di Cosenza. L’uomo è deceduto poco dopo il trasporto in ospedale a causa delle gravissime ferite subite nell’impatto col convoglio.

Il treno, un regionale proveniente da Borgo San Lorenzo e diretto a Firenze, stava entrando in stazione e, a quanto ricavato anche dal racconto di testimoni, il pendolare per salire sul treno ha attraversato i binari probabilmente ritenendo di potercela fare data anche la riduzione di velocità del treno mentre entrava in stazione.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vicchio, il cosentino Michelangelo Bissola travolto e ucciso da un treno Vicchio, il cosentino Michelangelo Bissola travolto e ucciso da un treno ultima modifica: 2014-01-08T18:45:32+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento