Potenza, sanità troppa fretta per nuovi incarichi al S. Carlo

“Il Direttore generale dell’Azienda ospedaliera San Carlo, in odore di promozione, in tutta fretta ha conferito due nuovi incarichi di direzione all’interno della struttura sanitaria regionale. Il 23 dicembre, infatti, il diridente generale, Giampiero Maruggi, adottando la delibera 2013/00566 relativa alla riorganizzazione delle aree in linea alla Direzione amministrativa ha conferito l’incarico di direzione delle due aree, con decorrenza dal 1 gennaio 2014, all’ingegnere Giuseppe Spera e al dr Raffaele Giordano”. E’ quanto afferma l’esponente di Fratelli d’Italia, Gianni Rosa.

“Maruggi – a parere di Rosa – ha stravolto le procedure, infatti – afferma il consigliere – non ci risulta che l’atto di nomina è stato trasmesso alla Regione Basilicata per l’approvazione, così come previsto dalla legge regionale 39/2001 articolo 44. Appare tuttavia strana non solo la fretta di Maruggi nel conferire i due incarichi, ma anche il fatto che si sia proceduto a tale conferimento nonostante, fino al 31 dicembre 2013, per ragioni legate alla spending review fosse bloccato qualsiasi conferimento di incarico (delibera della Giunta n. 25 del 15/1/2013)”.

“Che fretta c’era ce lo dovrà spiegare, non solo il direttore generale Maruggi, ma anche il presidente Pittella, per cui – annuncia Rosa – provvederemo a presentare formale interrogazione con la quale Pittella dovrà dirci anche le scelte strategiche che questa Giunta vorrà fare in merito dal 2014. Quello che emerge in maniera chiara ed inequivocabile, ancora una volta – conclude Rosa – è lo strapotere di certi direttori generali nominati della politica, che ‘in ossequio al politico’ ed in ‘barba alle norme ed al buon senso’, agiscono come padroni assoluti della cosa pubblica che sono chiamati ad amministrare”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Potenza, sanità troppa fretta per nuovi incarichi al S. Carlo Potenza, sanità troppa fretta per nuovi incarichi al S. Carlo ultima modifica: 2014-01-08T18:08:24+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento