Poggio Berni, azienda in crisi si toglie la vita Pier Paolo Nicolini

217

L’imprenditore riminese di 69 anni ha lasciato un biglietto d’addio e di ringraziamento a familiari e collaboratori. Pier Paolo Nicolini si è ucciso per le difficoltà finanziarie. L’uomo era socio di una ditta che commercializza parti elettroniche e meccaniche a Poggio Berni. Già nel 2011 l’imprenditore aveva tentato un gesto disperato con i barbiturici. Pare che l’uomo fosse preoccupato per gli affari, per la crisi economica, e aveva subito alcuni pignoramenti.

La magistratura ha disposto l’autopsia. L’ipotesi più accreditata è che Nicolini abbia sospeso l’insulina dalla quale dipendeva come diabetico.