Lamezia Terme, Vincenzo Cittadino trovato morto nella cabina Enel del quartiere Bella

105

A fare la macabra scoperta alcuni operai della società elettrica, intervenuti dopo aver registrato un calo di tensione nel quartiere servito dall’impianto. L’uomo di 35 anni, secondo una prima ipotesi degli inquirenti, sarebbe rimasto folgorato durante il tentativo di asportare dei cavi in rame. Una tesi che, secondo la Polizia, sarebbe avvalorata dai precedenti di Vincenzo Cittadino che, non molto tempo fa, era stato arrestato proprio per furto di rame.