Roma, detenuto italiano di 53 anni si impicca a Rebibbia

206

A darne notizia il Garante dei detenuti del Lazio, Angiolo Marroni. La vittima era in carcere dallo scorso luglio per aver ucciso a Roma la madre, con cui era tornato a vivere da qualche tempo. Subito dopo l’arresto, l’uomo era stato recluso a Regina Coeli e da qui trasferito all’osservazione psichiatrica di Rebibbia Nuovo Complesso. Nei prossimi giorni doveva essere trasferito nel reparto per minorati psichici di Rebibbia Penale.