Modena, idee da suggerire per nuovi servizi telematici del Comune

E’ partita la caccia a idee nuove e interessanti in grado innalzare il livello di alfabetizzazione informatica della popolazione modenese, aumentare la consapevolezza delle opportunità offerte da Internet, dal web 2.0 e dalle nuove tecnologie. L’assessorato all’Innovazione del Comune di Modena ha lanciato un concorso di idee per progetti da inserire nell’Agenda digitale locale di Modena. “L’obiettivo è raccogliere proposte innovative – afferma l’assessore all’Innovazione del Comune di Modena Fabio Poggi – rivolte alla popolazione in generale, a gruppi specifici o a determinate categorie professionali o imprese, che aiutino a migliorare le capacità digitali del territorio rendendolo più competitivo, vivibile, intelligente”. Si può partecipare al concorso anche con idee per contenuti digitali o servizi on-line del Comune finalizzati a maggiore trasparenza dell’operato dell’Amministrazione; servizi più efficienti, facili e accessibili per i cittadini e le imprese; possibilità di generare valore pubblico con gli open data pubblicati dall’Amministrazione.

Il concorso è rivolto a singoli cittadini; le modalità per partecipare sono consultabili al sito internet www.comune.modena.it/modenadigitale. Le proposte vanno presentate entro le ore 24 del 26 gennaio online tramite un formulario (www.comune.modena.it/ideepermodenadigitale); in palio ci sono tre I-Pad Air.

Il concorso rientra nel percorso che coinvolgerà enti locali e territori, cittadini e imprese, università e associazioni di categoria nella stesura dell’Agenda digitale locale, il documento ispirato all’Agenda digitale europea che scandirà le priorità in materia di innovazione tecnologica delle infrastrutture e servizi online a Modena.

Con il concorso ha preso il via in Galleria Europa (piano terra del Palazzo comunale di piazza Grande) anche un ciclo di seminari di approfondimento. Prossimo appuntamento il 15 gennaio alle 18 quando con Michele d’Alena, esperto di processi di governance e innovazione sociale tra comunicazione, marketing e community organizing, si parlerà di come cambia il modo di lavorare nell’era digitale tra Co-working, Fab Lab, nuove forme di condivisione delle risorse e di quali competenze sono necessarie affinché Modena diventi più competitiva in ambito digitale.

Gli incontri successivi si svolgeranno sempre alle 18: il 22 gennaio con la sociologa Laura Sartori per discutere di diritto di accesso alla rete e digital divide; il 29 gennaio su servizi on line a persone e imprese con Gianluca Vannuccini esperto di innovazione e PA digitale; il 5 febbraio per parlare del futuro digitale della città con l’avvocato urbanista Pablo Sanchez Chillon, infine, il 12 febbraio per dibattere di banda larga, wi fi e reti di sensori con il presidente di Prospera Pier Luigi Curcuruto.

9 su 10 da parte di 34 recensori Modena, idee da suggerire per nuovi servizi telematici del Comune Modena, idee da suggerire per nuovi servizi telematici del Comune ultima modifica: 2014-01-06T12:04:40+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento