Solignano di Castelvetro, incidente in Lamborghini è morto Daniele Valestri

Si è spento in ospedale Maggiore a Parma. L’uomo di 48 anni lo scorso 21 dicembre era rimasto gravemente ferito in un incidente mentre con Flavio Pierleoni, 24 anni, stava percorrendo su una Lamborghini Aventador le strade di Solignano di Castelvetro in provincia di Modena. Dopo lo schianto, i due erano stati salvati da un automobilista, Romano Boni, che percorreva la strada dietro di loro e si era accorto di quanto accaduto. Li aveva estratti dall’auto. Un attimo dopo averli tirati fuori dalla Lamborghini, l’auto è esplosa.

Daniele Valestri lascia la moglie e due figli. Residente a Ventoso di Scandiano, Valestri era titolare della Pit Lane di Maranello, azienda specializzata nel noleggio di auto sportive. Era anche socio di uno dei più noti ristoranti di Casalgrande, l’Asino cotto.

La Lamborghini andò fuori controllo all’inizio del rettilineo, durante un’accelerazione sfociata in testacoda. L’auto è poi uscita di strada sulla propria sinistra, senza urtare altri veicoli, e dopo essersi cappottata nel fosso si è inchiodata nel fango un centinaio di metri più avanti.

Il giorno dopo lo schianto la famiglia Valestri aveva precisato che la causa dell’incidente sarebbe stata un cedimento strutturale. La velocità, ha sostenuto la famiglia, non c’entrava nulla.

9 su 10 da parte di 34 recensori Solignano di Castelvetro, incidente in Lamborghini è morto Daniele Valestri Solignano di Castelvetro, incidente in Lamborghini è morto Daniele Valestri ultima modifica: 2014-01-05T03:20:44+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento