Napoli, reintrodotto il servizio pubblico comunale di trasporto cimiteriale

La Giunta Comunale con la Delibera n°1066 del 30/12/2013 ha avviato le procedure per reintrodurre nel nostro Comune il Servizio di Trasporto Pubblico Cimiteriale, un servizio che consente ai cittadini, finalmente, di poter scegliere, in tale delicato ambito, se rivolgersi al pubblico o al privato e con la certezza di ottenere un notevole risparmio rispetto al costo di mercato.

Si tratta di un servizio a domanda individuale, che sarà offerto quindi a tutti i cittadini che ne faranno richiesta, e che garantirà anche agli indigenti la degna onoranza funebre; nel contempo tale misura sarà realizzata con oneri modesti a carico dell’Amministrazione Comunale perchè il Servizio verrà garantito grazie all’attività degli operatori cimiteriali e dei necrofori, attualmente in servizio.

Una semplice azione, quindi, ma che offre una valida risorsa in favore delle fasce più deboli della popolazione, per le quali l’evento funebre è un vero e proprio dramma anche in termini economici, e che si propone, nel contempo, come forte ed efficace iniziativa di contrasto al business del “Caro Estinto”.

Il provvedimento si inserisce, comunque, in una più ampia azione quadro sulla politica dei Cimiteri cittadini che vedrà, di qui a breve, un potenziamento dei servizi offerti, grazie agli ampliamenti già previsti dei cimiteri, che interesseranno in primis quelli di Pianura e Soccavo, il completamento e la seguente attivazione del Crematorio Cittadino ed il riordino delle funzioni pubbliche e private, il tutto nell’ottica del perseguimento del preminente interesse pubblico generale.

9 su 10 da parte di 34 recensori Napoli, reintrodotto il servizio pubblico comunale di trasporto cimiteriale Napoli, reintrodotto il servizio pubblico comunale di trasporto cimiteriale ultima modifica: 2014-01-03T09:11:24+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento