Follonica, albanese accoltella il fidanzato della figlia

143

Lite fra stranieri degenerata in provincia di Grosseto. Un albanese di 45 anni ha raggiunto il fidanzato della figlia nel ristorante dove lavorava e gli ha prima sferrato un pugno al volto, poi lo ha accoltellato al torace. È successo in un locale nel centro di Follonica.

L’aggressore, operaio albanese, regolare e senza precedenti, è stato rintracciato un paio di ore dopo dai Carabinieri della locale stazione intervenuti in seguito alla segnalazione del 118. Al momento dell’aggressione il locale era deserto. L’operaio albanese è rinchiuso nel carcere di via Saffi con l’accusa di tentato omicidio, mentre il giovane pizzaiolo, un connazionale di 31 anni, è ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Misericordia di Grosseto. Sembra che all’origine dell’aggressione ci siano contrasti familiari.