Taranto, Francesco Mingolla morto carbonizzato in una cabina Enel

L’uomo di 29 anni, residente a Bari-Torre a mare, è stato trovato da personale dell’Enel all’interno della cabina primaria energia elettrica di contrada Lupini, a Taranto, che serve gran parte dei comuni dell’area occidentale della provincia. Secondo i militari, Francesco Mingolla sarebbe caduto accidentalmente in uno dei trasformatori con tensione di 20 mila volts.

Non si esclude che l’incidente sia avvenuto durante un tentativo di furto di cavi di rame nella cabina e che la vittima non fosse sola.

9 su 10 da parte di 34 recensori Taranto, Francesco Mingolla morto carbonizzato in una cabina Enel Taranto, Francesco Mingolla morto carbonizzato in una cabina Enel ultima modifica: 2013-12-31T03:07:37+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento