Chieti, nozze d’oro della Schola Cantorum Settimio Zimarino

Saranno festeggiate con un concerto per la città il prossimo 5 Gennaio alle ore 19,00 nella Cattedrale di San Giustino di Chieti, le “nozze d’oro” della Schola Cantorum Settimio Zimarino con la cultura musicale e con il canto. Era il lontano Natale del 1963 quando l’allora Arcivescovo   Monsignor Giovanni Battista Bosio (nomen omen) tenne a battesimo il neonato coro della Cattedrale nato da una felice intuizione di Mons. De Marinis che affidò l’incarico ad un giovane sacerdote Don Donato Martorella, allora poco più che venticinquenne che raccolse intorno a sè un gruppo eterogeneo di persone appassionate di musica e canto. Da quello sparuto manipolo di volenterosi è nata la Schola Cantorum “Settimio Zimarino” quale coro della Cattedrale di Chieti che proprio nel Natale di quell’anno fece la sua prima apparizione in pubblico. In questi cinquanta anni è stato un continuo susseguirsi di studi, di preparazione, anche di sacrifici, di avvicendamenti e, parimenti di apprezzamenti per il coro “Zimarino” la cui preparazione ha travalicato di gran lunga gli angusti confini di Chieti dove tuttavia continua a svolgere il suo ruolo “istituzionale” cioè quello di coro della cattedrale di San Giustino prestando “le voci” nei principali riti liturgici che vi si celebrano..

Punto di riferimento culturale per la città, con repertorio che spazia dal 1500 ai giorni nostri, la Schola Cantorum è formata da elementi di varia estrazione sociale in essa musicalmente cresciuti e qualificatisi.

Corposa e degna di rilievo l’attività non solo concertistica sviluppata in questo cinquantennio: nel 1975 è stata ospite dei CORSI INTERNAZIONALI MUSICALI di Lanciano con la direzione di Riccardo Chailly; ha partecipato a numerose rassegne internazionali fra le quali Loreto nel 1975 e 1980, San Marino, Alghero, Pescara, Nuoro, Pesaro, Ancona, Urbania, ecc. Dal 1976 collabora con l’Orchestra  dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese sotto la direzione di prestigiosi Maestri quali Antonellini, Bellugi, Peiretti, ecc. Ha collaborato con l’Orchestra Sinfonica Salentina eseguendo il Gloria di Vivaldi per soli coro ed orchestra nella Cattedrale di Lecce. Nel 1982 ha eseguito, sotto la direzione di Donato Martorella, la cantata n° 140 di J. S. Bach e lo Stabat Mater di Tommaso Traetta, per soli, coro ed orchestra. Nel 1983 ha rappresentato l’Italia all’INTERNATIONAL CHORAL MEETING di Danzica, tenendo concerti, registrati e trasmessi dalla radio polacca. Nel luglio 1985 ha effettuato  una tournée in Inghilterra su invito delle autorità consolari italiane esibendosi in varie località: Manchester, York, Landsbourgh, ecc. Ha collaborato con RAI 3 per la realizzazione della “BELLA EUROPA” di Sergio Rendine. Dello stesso autore ha eseguito nel luglio 1994, in prima assoluta, il “CANTICUM IN HONOREM SANCTAE HILDEGARDAE” nella Basilica di S. Stefano Rotondo in Roma. Il 25 agosto 1996 ha concluso a Farfa il “GIUBILEO FESTIVAL” con un concerto sinfonico corale. Nel giugno – luglio 1998 ha registrato per RAI – RADIO 2 nella  Cattredale di Chieti, la “MISSA PRO BEATIFICATIONE” in onore di Padre Pio da Pietrelcina per soli, coro e orchestra, di Sergio Rendine. Nel dicembre 2000 in Casalbordino e nel gennaio 2001 in  Chieti ha partecipato alle solenni celebrazioni in onore di Padre Settimio Zimarino nel 50° anniversario della scomparsa.

Da alcuni anni ha esteso la propria attività dal campo della esecuzione musicale a quella della organizzazione concertistica invitando, nell’ottica di una maggiore diffusione della polifonia, cori italiani e stranieri, curando altresì l’organizzazione della rassegna denominata “Appuntamenti Polifonici”. Dal 2001 organizza, in collaborazione con la Curia Diocesana di Chieti Vasto, la rassegna diocesana di Scholae Cantorum, con la partecipazione qualificata di Mons. Liberto, Direttore della Cappella Musicale Pontificia (Sistina) di Roma.

         Nel 2007 ha organizzato con il contributo del Comune di Chieti, della Provincia di Chieti e della Regione Abruzzo il Festival Internazionale dei cori “Singing together”.

Il Direttore

Donato Martorella si è formato alla scuola di Anna Maria Polcaro con cui ha studiato organo e composizione al Conservatorio “A. Casella” de l’Aquila. Ha studiato canto con Maria Vittoria Romano, artista e didatta eccezionale; dal suo insegnamento e collaborando con lei per oltre tre lustri, ha acquistato una profonda conoscenza teorico – interpretativa del lied romantico,  dell’opera italiana e di Mozart. Ha approfondito la conoscenza della polifonia con A. Zecchi e F. Razzi. Ha studiato tecnica con Marcel Courad, Yulian Lombana Martino e Sandro Sanna. E’ direttore della Schola Cantorum “Settimio Zimarino”, da lui fondata nel 1963. E’ stato direttore del “Symbolon Ensemble”, complesso vocale fondato insieme a Maria Vittoria Romano. Nel 1986 e  ‘87 ha partecipato al  “Cantiere Internazionale d’Arte” di Montepulciano in qualità di maestro del coro in opere di Bizet, Mascagni e Rossini. E’ stato direttore del Laboratorio di formazione Corale e del Coro del Teatro Marrucino di Chieti. Per molti anni è stato docente di Cultura musicale al Conservatorio “A. Casella” de l’Aquila. E’ incaricato del settore “Musica Sacra” nella diocesi di Chieti-Vasto.

9 su 10 da parte di 34 recensori Chieti, nozze d’oro della Schola Cantorum Settimio Zimarino Chieti, nozze d’oro della Schola Cantorum Settimio Zimarino ultima modifica: 2013-12-31T10:10:33+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento