Lab Basilicata da movimento culturale a soggetto politico

I soci fondatori del progetto politico “Laboratorio Basilicata” si sono riuniti lo scorso 27 dicembre per sottoscrivere l’atto notarile di costituzione del movimento culturale e del soggetto politico che porta lo stesso nome di “Laboratorio Basilicata”.

“La scelta – fanno sapere i soci in una nota – è scaturita, dopo tutti questi mesi di attività anche in ragione delle opzioni elettorali che hanno portato alla definizione della lista ‘Laboratorio Basilicata’, che, come noto, si componeva di tre forze politiche: Fratelli d’Italia, Grande Sud e Scelta Civica”. I soci fondatori hanno individuato le seguenti cariche di rappresentanza del nuovo soggetto politico: Anna Maria Calabrese- Presidente; Giuliano Velluzzi- Segretario politico; Giovanni Pasciucco- Responsabile prov. Matera; Vito Romaniello –Segretario organizzativo; Marina Buoncristiano- Rappresentante del Laboratorio in “Officina per la Basilicata”; Sergio Carnevale- Responsabile della comunicazione e portavoce”.

I Lab fanno sapere di aver “chiesto al Prof. Gaetano Fierro, cofondatore del progetto, di assurgere all’incarico di presidente onorario di Laboratorio Basilicata”.

“Dal punto di vista più strettamente politico, anche in funzione dei prossimi appuntamenti elettorali amministrativi – è scritto nella nota – i Lab confermano l’alleanza strategica con Fratelli d’Italia e la volontà di dare corso ad un centro-destra finalmente capace di essere competitivo e vincente rispetto al fallimento del PD e delle sue politiche”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Lab Basilicata da movimento culturale a soggetto politico Lab Basilicata da movimento culturale a soggetto politico ultima modifica: 2013-12-28T17:01:21+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento