Poggio Imperiale, omicidio di Angelo Radatti arrestata Anna Maria Lombardi

Svolta nel caso di omicidio. Sarebbe stata l’amante dell’imprenditore di 57 anni a commettere il delitto. Il cadavere di Angelo Radatti fu ritrovato il 7 dicembre nella sua auto nelle campagne di Poggio Imperiale. Anna Maria Lombardi, 42 anni, di Apricena, è stata fermata dai Carabinieri come principale indiziata del delitto. Ad incastrare la donna sono stati un paio di guanti in lattice di cui si era liberata e sui quali sono state trovate tracce biologiche della vittima.

Secondo la ricostruzione fatta dagli investigatori, l’omicidio sarebbe avvenuto al culmine di una ennesima lite tra i due che avevano una relazione da 13 anni. La donna, che è vedova e madre di due figli, avrebbe reagito con furia all’ennesimo rifiuto dell’uomo di lasciare la sua famiglia per ufficializzare il loro rapporto.

Il corpo di Angelo Radatti fu trovato sul sedile posteriore della sua Fiat Punto in un tratturo nelle campagne di Poggio Imperiale. Era stato raggiunto da una novantina di coltellate scagliate con furia. La vettura era stata poi data alle fiamme. Nell’abitacolo i Carabinieri ritrovarono il coltello usato. Per le modalità dell’omicidio, si pensò subito che il movente fosse passionale.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento