Serie B, contro il fanalino Stabia il Crotone non va oltre il pareggio. Espulso il portiere Viotti sul finire dell’incontro

massimo dragoLa preoccupazione di mister Drago manifestata alla vigilia dell’incontro con la Juve Stabia si è rivelate esatta nel corso dei 97 minuti.

Campani obbligati a vincere ad ogni costo per cercare di rimontare l’ultima posizione e tentare di raggiungere una difficilissima salvezza.

Per il Crotone i tre punti avrebbero significato, alla luce dei risultati di chi sta in alto, agguantare il secondo posto in condominio con il Palermo sconfitto a Carpi. La partita si stava mettendo sui binari della facile vittoria della squadra di casa. Ciò appariva fino al minuto ventitreesimo: Crotone in attacco, Juve Stabia a difendere la propria area. L’altolà a passare in vantaggio è stato dato dal gol di Di Carmine al ventiquattresimo quando è riuscito a mettere in rete il pallone dopo averlo colpito bene di testa eludendo la sorveglianza di Abruzzese.

La squadra di mister Pea, la stessa della precedente partita, non aveva fatto nulla per meritare il momentaneo vantaggio.

Da adesso in poi si evidenzia il modo di giocare della squadra ultima in classifica che conduce in casa della terza forza del girone.

Difesa ad oltranza con cinque uomini, centrocampo a quattro, unica punta Baraye che si dava il cambio con Di Carmine in fase di ripartenza.

Rossoblù senza il difensore Ligi, squalificato, sostituito da Cremonesi schierato al fianco di Abruzzese. L’altra novità il ritorno di Cataldi a centrocampo in sostituzione di Matute.

Il solito Crotone, veloce e ben attento in difesa ed a centrocampo. Qualche negatività a proposito della punta Ishak non sempre incisivo e poco visibile nelle conclusioni a rete (in occasione della riapertura del calciomercato sicuramente la società accontenterà il tecnico con un altro tipo di attaccante). Bene come al solito le ripartenze dei due esterni bassi: Del Prete a destra, Mazzotta a sinistra. Il gol del pareggio è scaturito da una discesa dell’esterno sinistro che giunto nei pressi della bandierina effettua un preciso traversone mandando il pallone in area dove Suciu compie la classica autorete nel tentativo di liberare la propria area.

Rimesso a posto il risultato è stato un monologo degli uomini di casa che non hanno mai fatto respirare i campani. In questi minuti c’è stata la sacra delle occasioni mancate da parte del centrocampista Dezi che da posizione invitante ha sempre mandato il pallone o alto, o addosso ai difensori. E quando qualche rossoblù ha calciato bene, Bernardeschi 50°, il pallone ha sfiorato il palo con il portiere fuori causa. In sala stampa il tecnico dei campani, Fulvio Pea, ha riconosciuto il valore degli avversari ma ho considerato giusto il pareggio. Per Massimo Drago il modo di come ha giocato la Juve Stabia (arroccata in difesa) non l’ha meravigliato giacché lo aveva già previsto alla vigilia dell’incontro.

Fallita la possibilità del secondo posto, c’è la conferma dell’attuale posizione da parte del Crotone che significa zona play-off. Giovedì ventisei dicembre la trasferta di Trapani per il Crotone, ed a seguire l’ultima del girone di andata in casa con il Palermo. Due incontri che diranno le reali aspirazioni dei rossoblù a proposito dell’obiettivo finale. 

Crotone               1

Juve Stabia         1

Marcatori: Di Carmine 23°, Suciu (aut.) 56°

Crotone (4-3-3): Gomis, Del Prete, Cremonesi, Abruzzese, Mazzotta, Cataldi (Mastriani), Crisetig, Dezi, Bernardeschi (De Giorgio), Ishak (Pettinari), Bidaoui. All. Drago

Juve Stabia (3-4-1-2): Viotti, Lanzaro, Contini, Martinelli (Di Nunzio), Zampano, Mezavilla, Scozzarella, Suciu, Chiringhelli (Davi), Di Carmine, Baraye (Ali Sowe). All. Pea

Arbitro: Francesco Paolo Saia (Palermo)

Coll. Simone Manzini (Verona), Antonino Santoro (Catania)

Quarto giudice: Federico La Penna (Roma 1)

Ammoniti: Di Carmine, Martinelli, Scozzarella, Di Nunzio, De Giorgio, Mastriani

Espulso: Viotti 93°

Angoli: 11 a 5 per il Crotone

Recupero: 1 e 6 minuti 

Risultati diciannovesima giornata

Ternana – Trapani        0-2  (venerdì 20 ore 19.00)

Pescara – Padova         1-0  (venerdì 20 ore 21.00)

Brescia – Varese          4-2   

Carpi – Palermo          1-0            

Cesena – Reggina        3-1   

Cittadella – Bari          1-1            

Crotone – J. Stabia      1-1   

Novara – Empoli         0-1   

Siena – Latina              1-0            

Spezia – Lanciano       2-0   

Avellino – Modena

9 su 10 da parte di 34 recensori Serie B, contro il fanalino Stabia il Crotone non va oltre il pareggio. Espulso il portiere Viotti sul finire dell’incontro Serie B, contro il fanalino Stabia il Crotone non va oltre il pareggio. Espulso il portiere Viotti sul finire dell’incontro ultima modifica: 2013-12-21T18:51:29+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento