Palosco, Luigi Paganotti muore cadendo dal balcone di casa

112

L’anziano di 86 anni, con problemi di deambulazione, è caduto dal terrazzino dell’appartamento in cui viveva con la moglie, di 84 anni. Probabilmente per un malore, l’uomo ha perso l’equilibrio ed è caduto dal terzo piano dell’edificio, nel centro di Palosco. Un volo di circa 10 metri che gli è stato fatale avvenuto in via di Vittorio n. 6.

Gino Paganotti era molto conosciuto a Palosco, per le sue opere di volontariato in paese e in particolare per la sua funzione di “nonno vigile” che aveva svolto fino a quando la sua salute glielo ha permesso.  Lascia la moglie e sei figli, quattro maschi e due femmine.