Latina, Roberto Zanier uccide Elena Tudora e Norina Londero

Due donne morte, il figlio di una di queste gravemente ferito, in condizioni disperate anche un’altra persona. Una strage figlia della follia che si è consumata a Latina, tra via Darsena e via Rappini, alle porte della città. Il pluriomicida è Roberto Zanier, 35 anni, ex guardia giurata.

La vittima, una romena, Elena Tudora 45 anni, è stata uccisa dal suo affittuario, che ha sparato anche al figlio di lei, che ora è gravissimo in ospedale. Quando la Polizia si è giunta in via Rappini, dove risiede l’assassino, ha scoperto il secondo corpo senza vita, quello della madre Norina Londero, 68 anni.

L’uomo si è prima presentato in casa dell’ex donna e l’ha uccisa ferendo gravemente il figlio di lei e più lievemente l’attuale compagno della romena. La Polizia ha avviato subito le ricerche dell’uomo ma quando gli agenti si sono recati nella sua abitazione hanno trovato un altro cadavere, quello della madre di Zanier.

A Latina è caccia all’uomo, l’ex vigilante è braccato, un elicottero sta sorvolando a bassissima altezza il centro della città. Roberto Zanier è armato e si teme possa continuare la sua mattinata di follia. Il movente potrebbe essere legato ai mancati pagamenti dell’affitto.

I timori sono  che in preda a una furia omicida possa compiere altri delitti, l’altro che possa togliersi la vita. Roberto Zanier è fuggito a bordo di una Renault Kalos.

9 su 10 da parte di 34 recensori Latina, Roberto Zanier uccide Elena Tudora e Norina Londero Latina, Roberto Zanier uccide Elena Tudora e Norina Londero ultima modifica: 2013-12-21T09:36:24+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento