Firenze, affiorato un pezzo di muratura della quinta cerchia muraria

Nell’ambito del programma di interventi per la conservazione, valorizzazione e potenziamento museale di Palazzo Medici Riccardi, la Provincia di Firenze ha realizzato dei lavori di scavo che hanno prodotto alcuni rinvenimenti archeologici di notevole interesse scientifico. In pratica sono riemerse importanti tracce della storia della città, dall’epoca pre-romana fino al periodo di Firenze capitale. Tra i vari ritrovamenti è tornato alla luce anche un tratto dell’antico corso del torrente Mugnone deviato dagli antichi Romani. I resti della villa usata per riempire il letto del torrente hanno riconsegnato ai ricercatori numerosi oggetti dell’epoca, tra cui strumenti di medicina usati probabilmente dal proprietario della casa. Tra questi appare di notevole interesse la statuina presumibilmente usata per studi anatomici: un pezzo unico nel suo genere.

Gli scavi sotto Palazzo Medici Riccardi hanno riportato alla luce anche un pezzo di muratura, presumibilmente appartenente alla quinta cerchia muraria (1172-75) della città di Firenze.

I particolari della campagna archeologica saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa che si svolgerà lunedì 23 dicembre 2013, ore 12 nella sala stampa Oriana Fallaci di Palazzo Medici Riccardi.

All’incontro con i giornalisti parteciperanno: Andrea Barducci, Presidente della Provincia di Firenze, Luigi Ulivieri, Direttore generale della Provincia di Firenze, Giuseppina Carlotta Cianferoni, Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana, Luigi Zangheri, P&M Palterer Medardi architecture, e alcuni progettisti dell’intervento di musealizzazione.

Al termine della conferenza è prevista una visita degli scavi con tour del percorso museale in corso di ampliamento nel piano interrato di Palazzo Medici Riccardi.

Lascia un commento