Duplice omicidio di Latina arrestato Roberto Zanier

109

Dopo una fuga durata fino alle 12 di sabato la Polizia ha rintracciato e arrestato il killer a Borgo Montello. Roberto Zanier, 35 anni, guardia giurata, si pare abbia ucciso a causa di una lite per l’affitto di un casupola. L’ex vigilante ha fatto irruzione in una baracca affittata a una famiglia di romeni in via Darsena, zona isolata alle porte di Latina. Sembra che gli immigrati fossero in ritardo con i pagamenti. Ne è derivata un’accesa discussione. Il vigilante ha sparato contro Elena Tudosa, 44 anni,  uccidendola. Subito dopo ha fatto fuoco contro Andrei Gabriel Bogdan, 21 anni, figlio della vittima e contro il convivente, Florin Dumitrache. Il ragazzo, colpito alla testa, è ricoverato in gravi condizioni al Santa Maria Goretti di Latina. Il nuovo compagno della donna è stato trasportato nello stesso ospedale ferito solo di striscio.

L’altra vittima della follia omicida di Roberto Zanier è sua madre, Norina Pondero, 68 anni, uccisa con un colpo calibro 38 nel suo appartamento al secondo piano di via Rappini. Si ipotizza che anche qui il movente si legato al denaro.