Cagliari, fondi regionali arrestato il consigliere Sisinnio Piras

L’esponente politico del centrodestra è stato arrestato nell’ambito dell’inchiesta della Procura sul presunto uso illecito dei fondi ai Gruppi del Consiglio regionale della Sardegna.  Il consigliere regionale Sisinnio Piras deve rispondere di peculato. A rendere necessario l’arresto ci sarebbe la necessità di evitare un inquinamento probatorio dopo le perquisizioni di cui era stato oggetto dei primi giorni di novembre.

Finanzieri e Carabinieri avevano perquisito l’abitazione di Piras alla ricerca di documenti relativi a una serie di convegni di Medicina sportiva organizzati nella palestra Azzurra 2000 di Villacidro, intestata alla moglie del consigliere regionale. In realtà, secondo l’accusa, i convegni non si sarebbero talvolta tenuti, ma sarebbero serviti per giustificare circa 24 mila euro di fondi destinati al gruppo PdL. Gli investigatori avrebbero cercato di accertare anche il consumo di decine di maialetti durante i banchetti seguiti ai convegni nonché il fatto che le sedie utilizzate risulterebbero acquistate, mentre testimoni avrebbero sostenuto che i partecipanti ai dibattiti si portavano le sedie da casa.

9 su 10 da parte di 34 recensori Cagliari, fondi regionali arrestato il consigliere Sisinnio Piras Cagliari, fondi regionali arrestato il consigliere Sisinnio Piras ultima modifica: 2013-12-18T09:52:37+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento