Bolzano, la Provincia sostituisce 7.300 computer

La gara per la fornitura delle attrezzature informatiche è stata vinta nel mese di luglio dalla brissinese ACS Data Systems, che per 5,58 milioni di euro si è impegnata a fornire alla Provincia 7.300 computer, di cui 880 Notebook. Il contratto, che comprende anche l’installazione e la manutenzione dei pc, prevede il pagamento di un canone di noleggio pari a 13 euro al mese per ogni computer. Le operazioni di sostituzione sono già state avviate ai primi di novembre, con sette collaboratori della ACS Data Systems che stanno lavorando fianco a fianco con i tecnici della Ripartizione provinciale informatica.

Si viaggia ad una media di 40 computer al giorno (circa 800 al mese), e grazie alle pre-installazione effettuata nei laboratori informatici della Provincia, i nuovi pc sono pronti per l’uso nel giro di un paio d’ore. Altra novità: oltre al sistema operativo Windows 7, i computer sono dotati dei pacchetti di produttività del software libero “Libre Office”. Sino ad ora le sostituzioni procedono secondo la tempistica stabilita: i primi 600 nuovi pc sono già stati installati, ed entro il mese di maggio le operazioni saranno completate in tutti i palazzi provinciali con sede a Bolzano. In seguito sarà il turno delle sedi periferiche, delle scuole e degli altri servizi esterni.

“I feedback di questa manovra sono positivi – commenta il direttore della Ripartizione informatica Kurt Pöhl – gli utenti apprezzano sia la sostituzione rapida e professionale dei computer, sia il supporto organizzativo messo a dispozione”. E i vecchi pc? I 3mila esemplari più moderni verranno riutilizzati principalmente a scopo didattico nelle scuole, mentre i restanti computer saranno svuotati di tutti i dati presenti in memoria e saranno quindi smaltiti secondo le leggi in vigore.

9 su 10 da parte di 34 recensori Bolzano, la Provincia sostituisce 7.300 computer Bolzano, la Provincia sostituisce 7.300 computer ultima modifica: 2013-12-18T09:11:21+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento