Torino, sparatoria alle Vallette morti due agenti uno sul colpo l’altro in ospedale

95

La tragedia consumatasi nell’istituto penitenziario si è aggravata. A fare fuoco sono stati due agenti della polizia penitenziaria. Diversi i proiettili esplosi. Entrambi gli uomini sono morti, uno subito e l’altro in ospedale. Inutile l’intervento dei medici del 118.

Protagonisti del diverbio mortale sono due agenti in servizio presso l’istituto penitenziario. L’assistente capo Giuseppe Capitano, ha ucciso l’ispettore Giampaolo Melis nel carcere Lo Russo Cotugno di Torino poi ha rivolto l’arma contro se stesso.

Resta ancora da chiarire l’accaduto, in particolare i motivi che hanno portato i due agenti a estrarre le armi e a sparare. Da una prima sommaria ricostruzione pare che l’agente abbia ucciso l’ispettore e poi si sia suicidato.

Secondo quanto si apprende, la tragedia è nel bar interno alla casa circondariale alle Vallette. A scatenare il tutto sarebbe stato un diverbio sui turni natalizi.