Milano, bando per sostenere l’attività sportiva giovanile

Aiutare le tante associazioni sportive che lavorano sul territorio milanese per diffondere l’attività sportiva di base, le piccole società che con enormi sacrifici avviano allo sport centinaia di bambini e adolescenti. L’Amministrazione ha approvato i criteri per l’erogazione dei contributi per il 2013 che saranno accessibili presentando richiesta entro il 16 gennaio 2014.

Possono usufruire del finanziamento tutte le società sportive, gli enti o le associazioni affiliate o riconosciute da CONI e CIP che svolgano attività sportiva continuativa e che abbiano sede nel territorio del Comune di Milano. Sono ammesse anche quelle società che, pur avendo sede nel Comune di Milano, svolgono le attività in strutture fuori dal territorio comunale.  I contributi sono erogati a seconda dell’età delle ragazze e dei ragazzi: 50 euro a testa fino ai 16 anni, 30 euro per 17enni e 18enni.

Il fondo previsto è di 550mila euro, superiore al passato. Nel il 2012 infatti erano stati stanziati 400mila euro. “Uno sforzo importante che abbiamo voluto con forza – ha dichiarato l’assessora allo Sport Chiara Bisconti – perché riteniamo fondamentale stare vicini a chi, quotidianamente, lavora con enormi sacrifici per educare allo sport e alla attività fisica bambine, ragazzi, adolescenti. Queste associazioni, queste società svolgono un ruolo cruciale, hanno una importantissima rilevanza sociale e rappresentano un punto di riferimento sul territorio. Giocano un ruolo fondamentale nell’insegnare uno stile di vita sano, sono presidi per la qualità della vita dei cittadini e quindi di tutta la città. In un contesto generale difficile come quello che stiamo vivendo i loro sforzi e i loro sacrifici sono ancora più importanti ed è importante, per come possiamo, dare loro un aiuto concreto”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, bando per sostenere l’attività sportiva giovanile Milano, bando per sostenere l’attività sportiva giovanile ultima modifica: 2013-12-17T18:39:17+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento