A Mola di Bari in un centro estetico trovato il cadavere di Bruna Bovino

Il corpo carbonizzato della donna di 29 anni di Polignano è stato trovato nell’esercizio commerciale in via Vitulli a Mola di Bari. Sul corpo di Bruna Bovino sarebbero stati trovati segni di una ferita sulla parte alta della schiena, mentre sul muro della stanza nella quale è stata rinvenuta cadavere anche degli schizzi di sangue. Pare che la donna nel pomeriggio abbia ricevuto un cliente per un massaggio. Tutto lascerebbe pensare che si sia trattato di una aggressione.

Intervenuti anche i Pompieri per spegnare l’incendio che potrebbe essere stato provocato da alcune candele che erano accese. La donna pare lavorasse in un centro estetico per il quale aveva stipulato un regolare contratto di affitto.

Lascia un commento