Monza, terremoto tangenti a politici in manette 26 persone

tangentiNell’operazione arrestate 26 persone, 14 in carcere e 12 ai domiciliari, nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Monza con al centro appalti pubblici truccati e tangenti a politici e amministratori locali. L’operazione è stata eseguita tra Lombardia, Piemonte, Lazio e Puglia. Tra le persone coinvolte anche un sindaco del Milanese e tre assessori. Sequestrati beni per 14 milioni di euro.

Eseguiti inoltre 15 obblighi di dimora. Le accuse sono di corruzione, turbativa d’asta, truffa aggravata ai danni di un ente pubblico ed emissione di fatture false. Oltre al primo cittadino e ai tre assessori, ci sono funzionari comunali e provinciali e anche diversi imprenditori.

L’inchiesta ha preso il via quando nel marzo scorso erano stati effettuati 37 arresti, tra cui l’ex assessore comunale di Monza, Giovanni Antonicelli e Giuseppe Esposito, detto Peppe O’Curt. E’ coordinata dai pubblici ministeri di Monza, Salvatore Bellomo e Giulia Rizzo.

9 su 10 da parte di 34 recensori Monza, terremoto tangenti a politici in manette 26 persone Monza, terremoto tangenti a politici in manette 26 persone ultima modifica: 2013-12-11T07:20:25+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento