Firenze, Renzi salva il bilancio con i soldi dei pensionati

Questo l’intervento del capogruppo di Forza Italia Marco Stella.

“Quando si era ventilata l’ipotesi che la Cassa Depositi e prestiti entrasse nell’azionariato di Alitalia, Matteo Renzi fu chiarissimo nell’esprimere il suo giudizio, dicendo: ‘Alitalia è il simbolo del fallimento di una classe politica e imprenditoriale. La cassa depositi e prestiti sta salvando tutto e pure un po’ troppo. La pensionata che tiene 50 euro alle Poste sta salvando l’Italia’, e sempre su come vedesse l’intervento della cassa in un’altra vicenda, soltanto poche settimane fa il Sindaco ribadiva ‘assurdo che per salvare un’azienda come Ansaldo Energia si metta mano alla Cassa Depositi e Prestiti’.
Mi domando: cosa è cambiato oggi che la Cassa depositi e prestiti ha fatto un’offerta per comprare il Teatro Comunale? Forse per Renzi la Cassa non può salvare le aziende e quindi i lavoratori, ma può salvare il bilancio del Comune di Firenze?
Ora sappiamo che il bilancio del Comune di Firenze è stato salvato con i risparmi dei pensionati e che la coerenza dura il tempo di una campagna elettorale”.

Lascia un commento