Settimo San Pietro, aggredito e rapinato il medico Brunello Tolu

Un episodio inquietante. Dei banditi hanno costretto il dottore di 55 anni ad aprire la cassaforte e poi lo hanno legato. I tre sono quindi fuggiti portando via anche duecento euro in contanti. A dare l’allarme un vicino di casa.

I banditi erano appostati fuori dal suo villino. Brunello Tolu era appena rientrato a casa dopo aver fatto visita alla moglie, ricoverata in ospedale. Spento il motore dell’auto, è stato affrontato dai malviventi, tutti con i volti coperti da passamontagna e armati di pistola. Uno di loro ha sfondato il finestrino della vettura e puntato l’arma contro il medico. Lo hanno obbligato a scendere e trascinato sino all’interno dell’abitazione. I banditi lo hanno costretto ad aprire la cassaforte, che conteneva numerosi gioielli e, dopo essersi impossessati di due fucili, hanno legato il proprietario e si sono dileguati nel buio. Il medico ha cercato di slegarsi, poi ha iniziato ad urlare in cerca di aiuto. Un vicino di casa ha sentito le grida, si è avvicinato all’abitazione scoprendo che l’uomo era legato e riuscendo così a liberarlo.

9 su 10 da parte di 34 recensori Settimo San Pietro, aggredito e rapinato il medico Brunello Tolu Settimo San Pietro, aggredito e rapinato il medico Brunello Tolu ultima modifica: 2013-12-10T21:40:08+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento