Milano, undici minuti di applausi per la Traviata di Verdi

Direzione del maestro Daniele Gatti e regia di Dmitri Tcherniakov per ‘opera di Verdi che ha inaugurato la stagione scaligera. Disapprovazione e fischi per la regia, giudicata troppo “moderna”. Apprezzata l’interpretazione del soprano Diana Damrau nei panni di Violetta. “I talebani sono dappertutto”. Così Stéphane Lissner, sovrintendente del Teatro alla Scala, ha commentato i fischi alla fine dell’opera.

Lascia un commento