Roma, otto morti sospette all’ospedale San Giovanni Addolorata

Si tratta di otto pazienti ricoverati negli ultimi mesi che hanno contratto una comune infezione che, aggravata, ne avrebbe provocato la morte. Un’inchiesta punta a far luce sui casi sospetti nel nosocomio di via dell’Amba Aradam. Dopo la segnalazione dell’Asl, saranno ora i magistrati di piazzale Clodio a indagare sulla vicenda. Il procuratore aggiunto Leonardo Frisani, che coordina il pool delle colpe professionali, ha aperto un fascicolo contro ignoti per omicidio colposo.

Il magistrato ha delegato gli accertamenti ai carabinieri del Nas, che nei giorni scorsi hanno sequestrato sedici cartelle cliniche. L’inchiesta è alle battute iniziali, ma potrebbe presto allargarsi. L’obiettivo è capire se nella trasmissione incontrollata del virus sia configurabile una responsabilità da parte dei sanitari. Il sospetto, ancora da verificare, è che le lenzuola e il materasso non fossero stati puliti e disinfettati a dovere, favorendo così la trasmissione del virus.

Lascia un commento