Roma, perde il lavoro si impicca in un magazzino di un noto centro commerciale

La tragedia si è consumata sulla via Nomentana a poca distanza del Gran Raccordo Anulare in un locale dove si vendono oggetti per la casa, per il giardinaggio e per ogni tipo di arredo. Il suicida è un romano di 37 anni che non aveva nè moglie nè figli. Ad agosto era stato lincenziato e proprio l’allontanamento dal lavoro lo aveva fatto cadere in una forte depressione.

L’uomo ha parcheggiato la sua auto vicino al centro commerciale e poi è entrato nel magazzino dove si è impiccato fissando la corda nella parte alta di un gazebo. E’ stato un dipendente ad accorgersi di quello che era accaduto e a chiamare la polizia.

Indagini avviate dagli agenti del commissariato Fidene.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, perde il lavoro si impicca in un magazzino di un noto centro commerciale Roma, perde il lavoro si impicca in un magazzino di un noto centro commerciale ultima modifica: 2013-12-01T02:54:07+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento