Commessaggio, Giuseppe Civa muore trafitto dalla sbarra che rompe il parabrezza dell’apecar

La vittima è un volontario mantovano sessantenne della Pro Loco. L’uomo stava allestendo una raccolta fondi per l’emergenza sarda. In una cascina di via Verdi, utilizzata come deposito a Commessaggio, si stavano spostando le tavole e i bancali necessari all’allestimento. Un’apecar è uscita dal vialetto per immettersi sulla strada principale. Il mezzo si è mosso di pochi metri quando, forse a causa di un vetro che sarebbe stato appannato, il guidatore non ha visto la sbarra utilizzata per chiudere l’accesso.

La struttura di acciaio ha rotto il parabrezza e si è infilata nell’abitacolo colpendo il passeggero tra gola e capo. Ha perso così la vita Giuseppe Civa, sessanta anni. Alla guida il vice sindaco di Commessaggio Erminio Bonfatti Paini.

Nonostante gli sforzi dei medici l’uomo è morto durante il tragitto verso l’ospedale. Sull’accaduto indagano i Carabinieri di Gazzuolo.

Lascia un commento