Urbino, a Sergio Tempesta la Medaglia d’Onore del Volontariato

Nella sede Centro Operativo Comunale della Protezione Civile di Urbino (Via Gagarin n.6) si è tenuta  la cerimonia di consegna della Medaglia d’Onore del Volontariato a Sergio Tempesta da parte del Dipartimento della Protezione Civile della Regione Marche. Nella medesima occasione è stato anche inaugurato un mezzo in dotazione al Gruppo Operatori CB-OM adibito a Sala Operativa Mobile.  All’iniziativa hanno partecipato il sindaco Franco Corbucci, il presidente della Comunità Montana dell’Alto e Medio Metauro Alceo Serafini  e il consigliere comunale Lino Mechelli.

Durante la breve cerimonia è stato ricordato che  Sergio Tempesta è stato uno dei fondatori del gruppo volontari di Protezione Civile a Urbino, e che già negli anni Ottanta era il coordinatore del  Gruppo Operatori Emergenza Radio di Urbino,  gruppo di volontari impegnato nell’assistenza alla popolazione durante calamità naturali ed altre emergenze. Nel corso degli anni il Gruppo OER di Urbino è intervenuto in varie località italiane colpite da terremoti e da altre calamità.

Al momento della consegna della Medaglia d’Onore,  il sindaco Franco Corbucci ha ringraziato Sergio Tempesta per tutto l’impegno assicurato nel corso degli anni, puntualizzando il fatto che Tempesta è sempre stato una persona attiva nella comunità locale, fra i protagonisti anche di iniziative che avevano lo scopo promuovere la città, come  la Festa del Duca. Il presidente della Comunità Montana dell’Alto e Medio Metauro, Alceo Serafini, ha ricordato  l’importanza del servizio di Protezione Civile sul territorio  e ha colto l’occasione per sottolineare che per tutti i Comuni della CM Alto e Medio Metauro sono stati predisposti e consegnati i piani di Protezione Civile per fronteggiare le emergenze.

9 su 10 da parte di 34 recensori Urbino, a Sergio Tempesta la Medaglia d’Onore del Volontariato Urbino, a Sergio Tempesta la Medaglia d’Onore del Volontariato ultima modifica: 2013-11-30T13:28:57+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento