Prato, cadavere in un campo di Iolo la donna sarebbe cinese

I primi esami interni del corpo tendono ad accreditare la possibilità che la donna, di corporatura minuta, fosse di origine cinese. Ma in questo senso sarà decisivo l’esame del dna, per cui occorrerà aspettare alcuni giorni. Il corpo è stato scoperto da un contadino che ha visto spuntare un piede dal terreno e ha chiamato i Carabinieri. Dal terreno è venuto alla luce il cadavere della donna in avanzato stato di decomposizione, anche se le mani sono in discrete condizioni di conservazione. Proprio alle dita di una delle mani sono stati trovati due anelli. Forse questi, più del dna, potrebbero fornire indizi per un’identificazione che si annuncia molto difficile.

Lascia un commento