Milano, fine settimana dedicato al Re Panettone

Degustazioni gratuite, seminari e incontri dedicati al più dolce, più conosciuto e apprezzato simbolo dalla gastronomia cittadina, il Panettone. Questi gli ingredienti di Re Panettone 2013. Sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre  presso lo Spazio A ex Ansaldo in via Bergognone, 34 appuntamento con il più goloso evento dell’anno che mette a confronto 40 tra i migliori maestri pasticceri d’Italia. La manifestazione è organizzata dall’Associazione Amici del Panettone con il patrocinio dell’Assessorato al Commercio, Attività produttive, Turismo, Marketing territoriale del Comune di Milano e dell’Assessorato al Turismo della Provincia di Milano.

“Torna un goloso appuntamento  che rappresenta l’omaggio al dolce simbolo della nostra città e della nostra gastronomica” così l’assessore al Commercio, Attività produttive, Turismo, Marketing territoriale, Franco D’Alfonso. “Sono felice – continua D’Alfonso – di contribuire  attraverso il mio Assessorato  alla realizzazione di una manifestazione che permette di conoscere e scoprire i tanti segreti che rendono unico e inimitabile, il panettone. Una delle ricette della tradizione milanese a essere insignita della Denominazione d’Origine Comunale a tutela della sua produzione e della sua peculiarità”.

Molti i produttori che hanno deciso di aderire alla grande esposizione di panettoni artigianali, tra i quali è d’obbligo ricordare: Achille Zoia della Boutique del Dolce di Concorezzo (MB), Vincenzo Santoro della pasticceria Martesana di Milano, Andrea Busnelli figlio del mitico Teresio di Arluno (MI), Paolo Sacchetti della pasticceria Nuovo Mondo di Prato, Pasticciere dell’anno 2012, Mauro Morandin di Saint-Vincent, Luigi Biasetto di Padova, già campione del mondo di pasticceria, Sal De Riso di Tramonti (SA), Claudio Gatti di Tabiano (PR), Alfonso Pepe di S. Egidio Monte Albino (SA), Emanuele Lenti di Grottaglie (TA). Quest’anno ci saranno anche la Pasticceria agricola di Pietro Macellaro, realtà del Cilento (SA) che produce direttamente le sue materie prime, e la pasticceria Attilio Servi di Roma che presenta un inedito panettone al formaggio. A Re Panettone 2013 si potranno  acquistare i panettoni in mostra al prezzo speciale di 20 euro anziché 25 euro al chilo o più, secondo i prezzi correnti delle pasticcerie.

Oltre alla mostra mercato la VI edizione di Re Panettone ospiterà un ricco programma di eventi e incontri, a cominciare dalla presentazione del saggio “Il panettone prima del panettone”, che fa luce sulle origini del più amato dei dolci a cura e della professoressa Antonella Campanini e di Stanislao Porzio, ideatore di Re Panettone. Domenica 1 dicembre alle 12 protagonista sarà “Il Panettone in Rosa“ tre donne pasticciere Grazia Mazzali, Anna Sartori e Carmen Vecchioneracconteranno la loro personale esperienza in un mondo, quello della pasticceria spesso declinato tutto al maschile. A seguire alle ore 14  “Come si fa un panettone” una lezione-show su come si prepara il più amato dei dolci natalizi a cura del C.A.P.A.C., importante centro di formazione professionale milanese. Alle ore 15 “L’incontro con Davide Comaschi” il pasticciere milanese vincitore del World Chocolate Master 2013 si confronterà con i suoi maestri Iginio Massari, e Vincenzo e Vittorio Santoro. Spazio anche alla storia: verrà infatti svelato il nesso tra la rivoluzione russa e la forma odierna del panettone.

Anche quest’anno immancabili i concorsi:  “I PanGiuso” dedicato al panettone e a tutti i dolci lievitati innovativi a base di lievito madre e “I Custodi del Panettone” che premierà le confezioni  più creative, più funzionali e più ecosostenibili.

Lascia un commento