Economia, 9.715.000 buoni motivi per mettere un manager in azienda

CATANIA – “Reimpiego”: un termine, una speranza, una prospettiva per risollevare le sorti dell’imprenditoria, per riconoscere il giusto valore a chi lavora.

Questo il filo conduttore del progetto “Manager to Work” che – dopo gli importanti risultati ottenuti tra il 2010 e il 2011 – torna con una riedizione che presenta un ampliamento del target a cui è destinato e nuovi incentivi destinati alle risorse che operano sul nostro territorio.

9.715.000 buoni motivi per mettere un manager in azienda”, recita il messaggio dell’incontro: a tanto ammonta, infatti, il fondo per le imprese che contribuiscono al reinserimento di dirigenti e quadri inoccupati a seguito della crisi. Un riconoscimento dell’importanza della managerialità, finalizzato a promuovere competitività delle aziende attraverso incentivi che potranno arrivare fino a 28mila euro, cumulabili ad altri provvedimenti, come la riduzione degli oneri previdenziali.

Il progetto, promosso e finanziato dal ministero Lavoro e della Politiche sociali, attuato da Italia lavoro in partnership con Federmanager e Manageritalia, verrà presentato a Catania martedì 3 dicembre al Palazzo della Borsa, presso la Camera di Commercio (salita Cappuccini 1) alle 18,00. Si tratta di una delle otto tappe italiane del Road show nazionale che andrà avanti fino a dicembre 2014.

Dunque creare lavoro dal lavoro stesso, attraverso forme di autoimpiego o di impresa. L’iniziativa prevede due specifiche linee di intervento:

–      l’erogazione di contributi, “bonus assunzionali”, a favore delle imprese che assumono ex manager e quadri disoccupati: il bando si rivolge, infatti, ai datori di lavoro interessati ad acquisire competenze preziose per dare un nuovo impulso alle attività, ottenere una migliore organizzazione e accrescere il grado di competitività. Il valore del contributo va da un massimo di 28mila euro ad un minimo di 5mila euro a seconda del contratto applicato e del target di riferimento;

–      il riconoscimento a ex manager e quadri disoccupati di incentivi per la creazione di impresa o l’autoimpiego: il progetto si rivolge a tutti i dirigenti o quadri senza occupazione da oltre 6 mesi che intendono valorizzare le proprie competenze attraverso la costituzione di una nuova impresa in forma individuale o associata oppure l’avvio di un’attività professionale. Il contributo massimo è di 25mila euro, che può arrivare a 50mila euro nel caso in cui l’iniziativa imprenditoriale sia avviata da due ex manager, e a 75mila quando gli ex dirigenti o quadri sono più di due.

L’incontro vedrà riuniti rappresentanti istituzionali e dell’imprenditoria, con l’obiettivo di far conoscere le misure attivate, illustrare i contenuti e le modalità di fruizione dei finanziamenti: l’apertura dei lavori sarà affidata ad Alfio Pagliaro (Segretario generale Camera di Commercio Catania), Gregorio Mirone (Presidente Federmanager Sicilia Orientale) e Paolo Gobbetti (Presidente Manageritalia Sicilia).

I dettagli del progetto Manager To Work saranno esposti dalla coordinatrice operativa Regione Siciliana “Azione di Sistema – Welfare To Work” Italia Lavoro S.p.A. Patrizia Caudullo, e da Giampiero Maggio (area monitoraggio, supporto al MLPS e rendicontazione “Azione di Sistema – Welfare To Work” Italia Lavoro S.p.A.).

Gli approfondimenti e il dibattito saranno preceduti dal focus su “Mercato del Lavoro, opportunità di sviluppo e innovazione nelle situazioni di crisi. Le competenze manageriali” al quale prenderanno parte: Alfio Franco Vinci (Direttore Confindustria Catania), Silvia Carrara (Confcommercio Catania), Giuseppe Scuderi (Presidente APIndustria Catania).Invito evento Manager to Work

9 su 10 da parte di 34 recensori Economia, 9.715.000 buoni motivi per mettere un manager in azienda Economia, 9.715.000 buoni motivi per mettere un manager in azienda ultima modifica: 2013-11-28T10:13:15+00:00 da I Press Agenzia
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento