Reggio Emilia, si costituisce latitante tunisino di 25 anni

Lo straniero, domiciliato a Reggio Emilia, si è presentato ai Carabinieri della Stazione di Corso Cairoli costituendosi. Sul suo capo pendeva un ordine di carcerazione emesso il 25 maggio scorso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia all’indomani della sua fuga dai domiciliari dove stava espiando una condanna a oltre 2 anni di reclusione. Ha affermato di costituirsi per pagare il suo debito con la giustizia e poi riprendere a vivere con la sua compagna da cittadino libero.

Lascia un commento