Montesilvano, Premio Nassiriya ritirato dalla vedova del vigile del fuoco Maurizio Berardinucci

Un riconoscimento andato al pompiere di 47 anni morto per le conseguenze dell’esplosione della fabbrica di fuochi d’artificio “Fratelli Di Giacomo”. Patrizia Colatriano, vedova del vigile, ha ricevuto una targa dall’assessore comunale alle politiche sociali, Mario Nino Fusco.

Premi a Christian e Antony Pavone, volontari della Protezione civile di Montesilvano. A consegnare il riconoscimento il consigliere provinciale Vittorio Catone. I due si sono resi protagonisti, questa estate, in collaborazione con i bagnini Mattia Liberati e Claudio Di Roberto, del salvataggio in mare di un bagnante che stava annegando.

Anna Silverio, volontaria della Croce Rossa dal 1974, è stata la terza premiata. La targa è stata consegnata dall’assessore Rosa Pagliuca.

La consegna dei premi di questa edizione, la sesta, è stata preceduta dalla Santa Messa. Tra gli interventi quello del presidente dell’ associazione culturale “Amici di Bocca del Cerchio”, Alberto Gradin, che ha ricordato con commozione i caduti di Nassiriya del 12 novembre 2003. Il Capo di Stato Maggiore del C.M.E. Abruzzo, Paolo Bertoia, ha raccontato la sua esperienza in Iraq e ricordato i caduti, tra i quali anche suoi stretti collaboratori.

Lascia un commento